Festeggiamenti delle relazioni diplomatiche fra la Finlandia e l'Italia a Villa Lante

Festeggiamenti delle relazioni diplomatiche fra la Finlandia e l'Italia a Villa Lante

La sera del 13 novembre a Villa Lante, Institutum Romanum Finlandiae, è stato celebrato il centenario dei rapporti diplomatici fra la Finlandia e l’Italia. Durante la serata è stato anche presentato al pubblico italiano la mostra "Ostia, Gateway to Rome" esposta a Tampere, Finlandia al museo Vapriikki. Il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini ha mandato i suoi saluti per l’evento. Ha presenziato anche un rappresentante ufficiale del Ministero degli Affari Esteri.

Villa rinascimentale Villa Lante illuminata la sera.

L'Ambasciatore Pia Rantala-Engberg ha inaugurato la serata con il suo discorso evidenziando le relazioni eccellenti tra l’Italia e la Finlandia in ambito sia politico, culturale che economico. Inoltre ha sottolineato come l’ha colpito il grande interesse reciproco che c’è fra i due paesi.

L’indipendenza della Finlandia fu riconosciuta dall'Italia il 27 luglio 1919 e le relazioni diplomatiche furono stabilite il 6 settembre dello stesso anno. L'Ambasciatore ha affermato che la mostra di Ostia è un'eccellente prova di un fruttuoso e ricco scambio culturale e di ricerca tra i due paesi.

Suurlähettiläs Pia Rantala-Engberg pitää puhetta.“Sono particolarmente contenta che oggi possiamo festeggiare questo centenario qui nella bella, prestigiosa sede di Villa Lante, ‘Institutum Romanum Finlandiae’, che significa molto per i finlandesi,” Rantala-Engberg ha affermato.

Arja Karivieri, Direttrice dell'Istituto, ha presentato i temi della mostra su Ostia antica al Museo Vapriikki di Tampere. Mariarosaria Barbera, Direttrice dell'area archeologica di Ostia, ha ringraziato per la proficua collaborazione e ha parlato delle fasi e dei progetti di ricerca nell'area archeologica di Ostia. Nel suo intervento, Barbera ha sottolineato l'unicità della Mostra di Tampere: solo una volta in passato si è tenuta una mostra di dimensioni simili fuori dall'Italia.

Direttrice Barbera ha anche portato i saluti del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo Dario Franceschini:

“La mostra ‘Ostia, Gateway to Rome’ al Museum Centre Vapriikki di Tampere offre al pubblico finlandese uno spaccato straordinario della vita quotidiana degli antichi abitanti del porto dell’Urbe.”

I saluti da Tampere sono stati portati da Juha Hemánus, direttore creativo di Tampere Capitale della Cultura 2026.

La mostra “Ostia, Gateway to Rome” presso il Museo Vapriikki di Tampere rimane aperta al pubblico fino al 10 maggio 2020.

 

Foto: Arja Karivieri