Presentazione di Giovanni Dionisio, Console Onorario di Finlandia a Torino.

Presentazione di Giovanni Dionisio, Console Onorario di Finlandia a Torino.

Giovanni Dionisio è Console Onorario di Finlandia a Torino, responsabile per il Piemonte e la Valle D'Aosta.

Quando e come hai iniziato come Console Onorario di Finlandia?

Ho avuto l’onore di essere nominato Console Onorario di Finlandia nel 2012 succedendo a mio padre, avendolo affiancato nel corso del suo mandato come Console Onorario di Finlandia per molti anni.

Cosa ti piace di più del tuo lavoro di Console Onorario?

L’aspetto sicuramente più coinvolgente nel ricoprire tale ruolo – oltre al prestigio di poter rappresentare un Paese dalle molte virtù – concerne l’interazione con i cittadini Finlandesi residenti nelle regioni che rappresento, il Piemonte e la Valle d’Aosta, ed in particolare di Torino, ove si concentra la maggior parte di loro. E’certamente interessante costituire il ponte con le autorità Finlandesi, per qualsiasi necessità si presenti.

Per cosa è conosciuta la Finlandia nella tua regione?

La Finlandia, in Piemonte e in Valle d’Aosta, è conosciuta ed apprezzata, in particolare, per le relazioni commerciali e per l’attenzione – sempre crescente – alla diffusione delle risorse culinarie finniche, ed all’intercambio con la tradizione italiana del settore. La Finlandia, infatti, si è particolarmente distinta nell’edizione di Terra Madre del 2016, organizzata nell’ambito del Salone del Gusto tenutosi a Torino.

Inoltre, la Finlandia è universalmente riconosciuta come culla del design nordico, molto apprezzato in particolare a Torino, ove l’architetto Leonardo Mosso ha fondato, in onore dell’architetto e designer finlandese Alvar Aalto, l’Istituto Alvar Aalto-Museo dell’Architettura Arti Applicate e Design di Pino Torinese (TO).

Cosa offre la tua regione ai finlandesi e alle aziende finlandesi?

Le regioni Piemonte e Valle d’Aosta possono rappresentare per le aziende Finlandesi un’opportunità importante per nuovi business, in vari campi, dal metalmeccanico all’informatico, dal culinario al turistico, a mero titolo esemplificativo.

E’ sempre in crescita, inoltre, la presenza di turisti finlandesi, sia nelle note zone di Langa e Roero sia nelle località montane e sciistiche, piemontesi e valdostane, come la Via Lattea e Courmayeur.

Quale espressione o abitudine finlandese ti piace di più e perché?

Ho avuto modo di apprezzare direttamente la bellezza dei luoghi e della cultura e filosofia finnica, visitando in varie occasioni il Paese che rappresento, con sincero orgoglio.