Sähköposti [email protected], [email protected] (Passit, oleskeluluvat, notaaritodistukset, konsuliasiat)
Puhelin +39-06-852 231

Kunniakonsulaatit täydentävät Suomen edustustoverkkoa.

Päivystys 24/7
+358 9 1605 5555
[email protected]

Ulkomailla hädässä olevien suomalaisten avustaminen. Ei viisumitiedusteluja. Puhelut tallennetaan.

Mostra fotografica di Hannu Hautala a Milano

Mostra fotografica di Hannu Hautala a Milano

Nel campo della fotografia naturalistica HANNU HAUTALA è considerato un’icona mondiale. Il suo modo di fotografare gli animali selvatici nel loro ambiente è stato preso a esempio da intere generazioni di professionisti che fotografano ambienti e animali dal vivo in parchi nazionali e aree protette.

13. – 22.11.2019

lunedì - venerdì ore 13:30 - 19:00, sabato su prenotazione

Gallery Angelo della Pergola 1, Isola, Milano

Via angelo della pergola 1

Pandion edizioni, Inmagina & Gallery Angelo della Pergola

Näyttely

Hannu Hautala : Nature, lights, colors of Finland. 

Dal 1 luglio al 31 dicembre 2019 la presidenza del Consiglio dell'Unione  Europea è esercitata dal Primo Ministro e dal Governo della Finlandia. In occasione di questo importante momento politico  - e sulla scia del grande successo di pubblico e stampa riscosso dalle recenti mostre personali in Cina, Germania, Spagna, Estonia- l'Ambasciata di Finlandia a Roma ha promosso la realizzazione a Milano di una mostra dedicata al Maestro Hannu Hautala. 

Nel campo della fotografia naturalistica HANNU HAUTALA è considerato un’icona mondiale. Il suo modo di fotografare gli animali selvatici nel loro ambiente è stato preso a esempio da intere generazioni di professionisti che fotografano ambienti e animali dal vivo in parchi nazionali e aree protette. 

Hannu Hautala, nato a Toysa nel 1941, da 40 anni vive a Kuusamo, le terre del nord est della Finlandia, con la moglie Irma che cura i rapporti internazionali con riviste, musei e televisioni di tutto il mondo.

In cinquanta anni di professione Hautala ha nel suo archivio più di un milione di scatti. A parte le prime fotografie in bianco e nero si tratta di un patrimonio unico: solo diapositive a colori che illustrano tutto il mondo del Grande Nord con una precisione impensabile. Hautala non solo ha fotografato tutte le specie animali esistenti a quelle latitudini, dall’orso alla lince, dal ghiottone al lupo, dal gallo cedrone al grande allocco di Lapponia, ma questi soggetti li ha fotografati in tutte le stagioni, in primissimo piano, nel loro ambiente, durante una tormenta di neve, all’alba, al tramonto. Non solo foto “scientifiche” ma soprattutto capolavori emozionanti.

Tutt'oggi continua a scattare foto usando, unico ormai al mondo tra i grandi fotografi, le camere analogiche e quindi le diapositive a colori, le sole che gli diano, lo dice lui stesso, “le emozioni che ho sempre provato dal primo giorno”. 

La storia di Hannu Hautala fotografo comincia nel 1968. Partecipa a un viaggio naturalistico nel nord della Finlandia e conosce i paesaggi e gli ambienti del Koillismaa, le terre del Nordest. In quei giorni ha la fortuna di fotografare il maschio e la femmina dell’aquila reale in accoppiamento. E’ un colpo sensazionale per quell’epoca e con quell’immagine vince il  primo di una lunga serie di premi e di riconoscimenti internazionali. Hautala decide di provare la professione del fotografo free lance nel 1970. È una scommessa perché all’epoca nessun finlandese aveva mai fatto una scelta del genere. Anno dopo anno acquista sempre maggior sicurezza nel fotografare in natura: impara a costruire i primi appostamenti, sia fissi che mobili, per poter lavorare senza disturbare gli animali. A 38 anni decide di trasferirsi con la moglie proprio a Kuusamo, dove aveva fotografato la coppia di aquile reali. I primi anni sono difficili poi arriva la fama  grazie alla pubblicazione di un libro fotografico sulla Ghiandaia siberiana, allora uno dei corvini meno conosciuti al mondo. Vince il premio del miglior libro dell'anno e viene accolto trionfalmente da critica e pubblico.

Da allora a oggi ha pubblicato una sessantina di libri fotografici  molti dei quali poi tradotti  in inglese, in tedesco, in francese, in svedese, in russo e in giapponese. Nel 2007 in Italia è stato pubblicato un libro inedito, “La magia della taiga”, totalmente nuovo e per il pubblico italiano.

Hannu, nel 1993 fu il protagonista di un mio documentario “L’Uomo di Kuusamo” andato in onda su Rai 3 “Geo”, che consolidò un'amicizia che risale al 1987. Ho portato Hautala  più volte in Italia per inaugurare le sue mostre, proporre conferenze e  presentare proiezioni.

Numerose e prestigiose sono le onorificenze che lo riguardano e tra queste quelle della BBC inglese che lo ha premiato ben 8 volte.

Hannu Hautala è inoltre il solo fotografo naturalista vivente a  cui sono intestati un museo e una fondazione.Per concludere: descrivere Hannu Hautala è come disegnare un personaggio unico, un vero elfo di foresta. Conoscitore come pochi della natura selvaggia, è stato capace di sopportare qualsiasi tempo e temperature intorno ai 40 gradi sotto zero  per ascoltare, chiuso in una  minuscola capanna di legno, il richiamo di un gufo reale o il canto di un raro passeriforme da fotografare dal vivo e presentare poi in un libro, con una foto unica e perfetta. Chi ha conosciuto Hautala ne è diventato amico e non può dimenticarlo. È uomo di grande dolcezza, pronto ad aiutare e consigliare chiunque si avventuri in quella Finlandia estrema che lui ama moltissimo. Disponibile al punto da accompagnare nei suoi posti speciali veri naturalisti che ne facciano richiesta. Un personaggio che ha avuto la massima onorificenza finlandese, Cavaliere della Rosa Bianca, e una Laurea Honoris Causa dell’Università di Oulu, dove ha tenuto nel 2002 un corso di studio “sulla Felicità”. 

Fabrizio Carbone, giornalista, scrittore, Cavaliere della Rosa Bianca di Finlandia

 

Il sito internet della Galleria

Edustusto sosiaalisessa mediassa