Presentazione di Leonardo Ferragamo, Console Generale Onorario di Finlandia a Firenze

Presentazione di Leonardo Ferragamo, Console Generale Onorario di Finlandia a Firenze

Leonardo Ferragamo è Console Generale Onorario di Finlandia nelle Regioni della Toscana e dell'Umbria.

Quando e come hai iniziato come Console Generale Onorario di Finlandia?

Sono stato nominato Console Onorario delle Regioni Toscana e Umbria nel settembre 2012 e nel 2017 l’incarico è stato rinnovato ed elevato a Console Onorario Generale. Questo ruolo  è il risultato di una lunga relazione con la Finlandia che risale alla mia  grande passione per  la vela, relazione  che  si è consolidata nel 1998 quando ho rilevato il cantiere  Nautor Swan, dando vita da quel momento a una importante e integrata esperienza di conoscenze,  di riconoscimenti di  capacità e talento.

 

Qual è la cosa migliore del tuo lavoro come console onorario generale?

Con lo stesso spirito delle mie attività imprenditoriali, punto fondamentale in questo ruolo è quello di identificare sinergie, creare co-operazione nel rispetto della storia, delle tradizioni e delle culture.

 

Per cosa è conosciuta la Finlandia nella tua regione?

La Finlandia non è soltanto il paese di Babbo Natale o dell’aurora boreale, delle foreste, laghi o sauna.

È il paese che ha dato i natali a importanti artisti che hanno amato anche  l’Italia ispirandosi alla sua architettura classica,  alla cultura, musica e armonia paesaggistica per sviluppare il loro lavoro e la loro arte. Fra questi l’Architetto e designer Alvar Aalto; il compositore Jean Sibelius, nonché la pittrice Elin Danielson sposata al pittore livornese Gambogi.

Alla Finlandia viene riconosciuto  uno dei migliori sistemi educativi nel mondo, oltre  al raggiungimento dell’eccellenza nel digitale, nella  innovazione e sostenibilità  economica e sociale grazie a importanti  investimenti  nella ricerca e nelle nuove tecnologie.  Rappresenta un grande esempio nel campo della parità di diritti e uguaglianza di genere, prova ne è l’alto livello di  partecipazione femminile nella politica dei nostri giorni.

 

Cosa offre la tua regione alle aziende finlandesi?

La Toscana e l’Umbria sono destinazioni importanti e regioni ricche dove la bellezza della natura si armonizza con l’importante retaggio storico-artistico ed economico. In queste regioni vive una comunità integrata di finlandesi  che lavora nell’ambito della cultura, arte, turismo, agricoltura e industria in generale.

Le ormai consolidate relazioni a livello istituzionale e culturale di queste regioni con la Finlandia, le università che offrono agli studenti soggiorni e scambi sono un patrimonio importante per accrescere le relazioni, creare sinergie e ottimizzare la ricerca di  tecnologie per un uso innovativo di molte e diversificate risorse di questi territori a partire dal Mar Tirreno (porti, cantieri, pesca)  attraverso l’agricoltura (vino e olio), industria in generale, con particolare attenzione ai distretti della pelle, del vetro, del tessile , del vetro, artigianato, design, moda, sanità e turismo.

 

Quale espressione o abitudine finlandese ti piace di più e perchè?

Considero i Finlandesi, sinceri, affidabili, appassionati della loro identità culturale e dello stretto rapporto che hanno con la natura. Sembrano  calmi...  a meno che non si mettano alla guida di una Formula Uno!

E cosa c’è di più finlandese che godere di una bella sauna!!!


Leonardo Ferragamo (al centro sulla destra) ha ricevuto l'onorificenza del Leone di Finlandia nel 2008. Nella foto (dalla sinistra) l'Ambasciatore Pauli Mäkelä, l'Ambasciatore d'Italia Elisabetta Kelescian e sulla destra Paavo Lipponen.